Riapertura scuole: la richiesta di Abramo

Presentato un lungo elenco di richieste e proposte

Un dettagliato elenco di proposte presentato al tavolo istituzionale con Regione e USR

Un dettagliato elenco di proposte e richieste in vista della riapertura delle scuole è ciò che il sindaco e presidente della provincia di Catanzaro, Sergio Abramo, ha esposto intervenendo ad un confronto tenutosi alla cittadella regionale alla presenza, tra gli altri, dell’assessore regionale alla pubblica istruzione, Sandra Savaglio, del direttore dell’ufficio scolastico regionale, Maria Rita Calvosa, e della dirigente di settore Anna Perani.

 

La richiesta di un sostegno per far fronte alle esigenze anti-Covid

“In questo momento – ha detto Abramo – abbiamo bisogno di un sostegno per far fronte ai costi per lo spostamento in altri spazi o magazzini di tutti i banchi, oggi non più utilizzabili secondo la normativa anticovid”.

 

La necessità di connessioni internet per la didattica a distanza

Ancora, ribadisce Abramo “per garantire a tutte le famiglie la possibilità di usufruire, eventualmente, della didattica a distanza, è necessario poter essere messi nelle condizioni di fornire delle connessioni internet nei territori in cui ancora la rete non è disponibile”.

 

Un altro punto, oggetto di discussione, riguarda il bisogno di un supporto tecnico per velocizzare le procedure da effettuare, a carico dei Comuni, per vedere riconosciuti i finanziamenti.

 

Posticipare la riapertura delle scuole al 1 ottobre

“E’ per tutti questi motivi  – conclude Abramo – che ho ribadito nuovamente l’istanza di differire la riapertura delle scuole al prossimo 1 ottobre, dal momento che le ditte che dovrebbero realizzare i lavori chiuderanno ad agosto. Gli interventi richiesti dal Ministero nelle scuole non si fanno certamente in un giorno ed è fondamentale poter contare su un ampio sostegno istituzionale per far fronte alle criticità e alle esigenze di tutti i plessi del territorio”.

ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA