Covid-19, torni la fiducia nella Sanità calabra e si facciano i controlli

Covid-19, torni la fiducia nella Sanità calabra e si facciano i controlli 20 Aprile 2020 (D.C.) – I numeri del Coronavirus continuano come ovvio a fare paura, tuttavia il computo di morti e contagiati al Sud e naturalmente anche in Calabria ormai è consolidato verso il…basso.

Ma questo non deve tradursi sicuramente in un corrispettivo deciso abbassamento della guardia che sarebbe di certo prematuro e dagli esiti imprevedibili.

Altrettanto, vero, tuttavia è che il timore – e diciamolo pure – la sfiducia nel sistema sanitario locale può far danni, se non paragonabili a quelli del dannato Covid-19, di fatto gravi al punto da potersi quasi annoverare fra gli effetti collaterali del ‘morbo’.

   

Il riferimento è al comprensibile, ma assai negativo, atteggiamento di rinvio di tutti controlli ed esami di routine pur se consigliabili, anzi persino necessari, se si appartiene a determinate categorie di persone alle prese con patologie o problemi cardio-circolatori o respiratori e così via.

Malanni, talvolta anche molto seri, che andrebbero invece monitorati in maniera costante o comunque ciclica.

Ecco perché sono i sanitari stessi che consigliano di non farsi condizionare dalla pur giustificabile preoccupazione di contrarre il tremendo Sars-Cov-2. Uno spauracchio forte, che non può però far trascurare il proprio stato di salute. 

© Riproduzione riservata. Condividi

Fonte