Serrao: “Salviamo la Pineta di Siano, il Presidente Riccio c’è”

"Uno dei polmoni verdi più grandi della città"

pineta siano

“Ci sono dei fantasmi – gli assenti – nella vicenda che interessa la pineta Bosco Li Comuni di Siano, uno dei polmoni verdi più grandi della città di Catanzaro: l’assessore all’ambiente Cavallaro e Calabria Verde.

Era l’8 luglio 2019, quando con una video intervista e comunicato stampa, oltre che segnalazione inoltrata al comune di Catanzaro settore ambiente, la nostra Associazione denunciava la moria “strana” di tanti alberi nella pineta, alla quale è seguito il nulla. Oggi, grazie alla sensibilità e la responsabilità istituzionale del consigliere Eugenio Riccio, presidente della commissione consiliare ambiente, al quale va il nostro ringraziamento e plauso, la questione ritorna in evidenza, perché la denuncia pubblica dei cittadini, sia pure sotto forma di associazione, ha bisogno di una risposta che diventa importante quando tratta di una vicenda le cui implicazioni, possono toccare la salute pubblica ed il patrimonio ambientale.” Così, in una nota, Alfredo Serrao – presidente Associazione I QUARTIERI.

“Questa nostra preoccupazione è stata fatta sua, in modo diligente dal presidente della commissione Riccio, che a seguito di una verifica visiva sul luogo con la nostra Associazione ha giustamente iniziato, unitamente alla commissione consiliare, l’iter dei dovuti approfondimenti colmando il vuoto di risposta durato un anno, quella che è ormai la caratteristica consolidata del settore ambiente comunale e del suo assessore Cavallaro. Appare ingiustificabile l’atteggiamento di fastidio istituzionale che accompagna l’agire di Cavallaro, rispetto ad una denuncia seria, derubricata come sempre ad un delitto di lesa Maestà, quando presumibilmente l’evidenza di un danno ambientale potrebbe essere correlato con l’esistenza per tanti anni nel sito della Pineta di Siano della vecchia discarica comunale, forse non del tutto tombata in grande regolarità…

La stessa non solerzia che ha caratterizzato sempre nello stesso fatto, Calabria Verde, cui è affidata la manutenzione ordinaria e straordinaria della pineta Bosco Li Comuni sulla base di una convenzione in concessione dell’intera area verde cittadina, un sito che appare in totale stato di degrado e di abbandono.

Se le nostre sollecitazioni hanno finalmente trovato attenzione grazie al presidente Riccio, riteniamo che sia opportuno chiedere pubblicamente al sindaco Abramo di verificare lo stato dei fatti ed il rispetto delle convenzioni in essere proprio con Calabria Verde. Chiediamo sempre al sindaco Abramo, mai in subordine, la verifica dell’azione amministrativa dell’assessore Cavallaro, la cui attività istituzionale ed amministrativa, come sempre secondo una nostra valutazione, è assolutamente negativa. Oggi più di ieri, appare urgente ed indifferibile la revoca della delega assessorile a Cavallaro: un salutare dimissionamento, come fatto di salute pubblica e di difesa ambientale.”