Longo, nuova replica a Mirarchi: “Sono anni che si comporta da cane sciolto”

longo mirarchi

“L’ennesima uscita sulla stampa del consigliere Mirarchi dimostra una volta di più la sua totale mancanza di visione politica e la sua assoluta parzialità.”

L’assessore ai Lavori Pubblici, Franco Longo, replica nuovamente al consigliere comunale Antonio Mirarchi. “Non è una novità: sono anni che Mirarchi, fregandosene delle dinamiche di coalizione e dello stesso movimento col quale è stato eletto, si comporta da cane sciolto. Non ci sarebbe niente di male, se soltanto la sua azione politica fosse motivata dalla tutela di intereessi collettivi, dalla ricerca del bene della città.

Il problema è che Mirarchi fa tutto il contrario, incentrandosi su ragionamenti dalla prospettiva particolare che, nella sua controreplica, vengono oltretutto strumentalmente taciuti. Forse il consigliere difende soltanto una posizione di rendita in qualche struttura regionale. Non mi interessa più rispondere nel merito a un consigliere che non vede più lontano del suo naso. Alcuni suoi ragionamenti, però, non possono essere tollerati.

Non solo sul piano politico, nell’ambito di una coalizione che lo ritiene un soggetto estraneo perché privo di visione, solidarietà e condivisione, ma anche dal punto di vista di certi aspetti di natura più personale, come nel caso in cui cita, senza averne minimamente il diritto, l’apporto del consigliere Filippo Mancuso, lui sì davvero orientato alla difesa di interessi collettivi e allo sviluppo della città nella sua interezza. Se poi Mirarchi vuole continuare a parlare tramite la stampa, faccia pure. Ma non troverà altri riscontri alle sue strumentali lamentele”.