Simeri (Catanzaro) Tutto pronto per il Gran Galà del Canto

“Io penso che, quando fra cento, duecento anni, vorranno capire com’eravamo, è proprio grazie alla musica, che lo scopriranno” (Ennio Morricone).
Platone nel 400 A.C. affermava , che la musica, come la ginnastica serve ad irrobustire il corpo, deve arricchire l’animo ed attribuiva alla musica una funzione educativa,come la matematica; secondo lui bisognava saper scegliere fra tanto e poco, fra più o meno, fra bene o male, per arrivare all’obiettivo finale.
Con questo spirito ritorna anche quest’anno il Gran Galà del Canto, un evento in seno alla kermesse “Gran Galà del Flauto”, giunto quest’anno alla sua 7^ edizione e che caratterizzerà l’estate musicale di Simeri, un bellissimo borgo a pochi chilometri da
Catanzaro.
La serata, promossa dalla Parrocchia Santa Maria Assunta con l’organizzazione di Don
Francesco Cristofaro – volto noto di Padre Pio Tv e TV2000, e con la conduzione di
Mario Sei – attore -, si svolgerà nella splendida cornice dell’imponente Collegiata,
fondata tra il 1121 e il 1198.
La Collegiata (Chiesa di Santa Maria dell’Itria) è un monumentale complesso
ecclesiastico ancora utilizzato per celebrazioni ed eventi particolari, proprio come
questo concerto, tenuto dall’orchestra di Flauti della Calabria “Magna Grecia Flute
Choir”, diretta dal Maestro Sebastiano Valentino.
L’orchestra di Flauti della Calabria è composta, per la serata di domani, da Lorella
Esposito, Veronica Romeo e Asia Guerrisi (Flauto e Ottavini); Giulia Curcio, Claudio
Lumare, Maria Antonietta Fabiano, Marta Restuccia, Elena Ciliberto e Giulia Olivadese
(Flauti); Verio Carlo Sirignano e Mattia Fulciniti (Flauti in Sol); Simone Mauro (Flauto
Basso) e Maria Preiti (Flauto Controbasso).
Un vasto repertorio di musica lirica quello previsto, da Bizet a Rossini, da Bellini a
Verdi, per passare a Mozart ed infine, non poteva mancare, un omaggio al grande
Ennio Morricone, scomparso di recente, con le splendide voci di Maria Mellace e Maria
Grazia Cucinotta (entrambe soprano) e dei baritoni Fabrizio Brancaccio e Daniele
Tommaso Mellace.
Tutti gli artisti vantano curriculum di grande e lunga esperienza nel bel canto, oltre la
partecipazione attiva ad associazioni ed eventi culturali che li hanno visti portare la
loro arte in lungo ed in largo per l’intera regione e non solo.
Durante l’evento è prevista la premiazione dell’artista Massimiliano Ferragina, per il
suo impegno nel mondo artistico ed educativo.
Ferragina celebra proprio quest’anno i suoi quindici anni di impegno e passione a
favore dell’arte, fatta di ricerca e attività artistica e che lo ha visto protagonista, per
l’occasione, di una mostra al museo del Presente di Rende, curata dal critico d’arte
Roberto Sottile, proprio durante il corso di quest’estate, con oltre 150 opere esposte.
L’artista, catanzarese di nascita e romano di adozione, porta avanti da anni uno studio
profondamente contemporaneo- queste le parole di Roberto Sottile – , fatto di ricerca
sul colore, sui supporti e sulla loro interazione e convivenza, ma anche una ricerca che
diventa un “Credo” dell’arte e della bellezza della vita, che prende forma nella forza di
“Retoriche Figure”, nell’istinto del colore e nel dialogo della luce.​
Per partecipare all’evento, comunque contingentato e dotati di mascherine, è
necessario prenotarsi, gratuitamente, inviando una mail a:
cristofarofrancesco@yahoo.it ;