Il Murales di Chiaravalloti in corsa nel contest ‘Tracce di legalità’

STREET ART

murales_chiaravalloti

Porta la firma dell’artista catanzarese Claudio Chiaravalloti il murales in corsa verso la finale nazionale del contest “Tracce di Legalità”, un progetto che, attraverso immagini di grande impatto visivo, raffigura i volti-simbolo della lotta alla mafia.

L’opera di Chiaravalloti è l’unico murales del Sud in gara contro Paolo Borsellino a Trezzano sul Naviglio, Madre Teresa di Calcutta e Malala Yousafzai a Taglio di Po, Patria Mirabal a Pontinia.

Per non dimenticare gli uomini che hanno sacrificato la loro vita in nome della legalità, l’opera d’arte di Claudio Chiaravalloti, artista di Siano-Catanzaro, ritrae il volto del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, tra i più alti paradigmi per l’azione di contrasto che ebbe contro Cosa Nostra.

Era l’anno 1982: il sangue di Dalla Chiesa fu il primo a dare la spinta alla lotta alla mafia, fece sèguito poi, dieci anni dopo, il sacrificio dei giudici Falcone e Borsellino.

Con il suo murales, realizzato a Girifalco, l’autore non pone solo una riflessione su quel tempo che squarciò di sangue un’epoca, ma il suo intento è soprattutto quello di ri-umanizzare e far rivivere una figura diventata emblema della legalità e della lotta contro la criminalità.

Affinchè il seme di Dalla Chiesa non sia stato gettato invano, è necessario che la sua figura sia intesa non come mera commemorazione, ma venga interiorizzata e vissuta ogni giorno ed in ognuno di noi come memoria viva di quel senso civico che lo caratterizzò: il suo sangue sia un dovere per tutti gli uomini civili, leali, onesti. E liberi.

Si muore quando si resta soli ma il Generale non lo è. Claudio Chiaravalloti vuol far volare Dalla Chiesa in finale e per far ciò ha chiesto il nostro sostegno.

Per votare la sua opera basta cliccare, entro le ore 12 di lunedì prossimo, il seguente link e mettere il like alla seconda foto del contest #StreetArtChallenge#:

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=801401763726190&id=183691842163855

“Certe cose non si fanno per coraggio, si fanno solo per guardare più serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei nostri figli.“ – Carlo Alberto Dalla Chiesa

BC