Comune Catanzaro: al via il 29 manifestazioni su isola pedonale

comune catanzaro

“Catanzaro, facciamo centro”: è questo lo slogan che accompagnerà l’intenso programma di spettacoli e manifestazioni culturali promosso dall’amministrazione del Comune di Catanzaro per animare l’isola pedonale su corso Mazzini dal 29 giugno al 28 luglio.

La giunta, presieduta dal sindaco Sergio Abramo, ha dato il via libera ufficiale al calendario di attività, illustrato dall’assessore al turismo Alessandra Lobello, che sarà curato dalla Pro Loco in compartecipazione con il Comune di Catanzaro.

“Dal lunedì al venerdì, dalle 18 alle 23, il cuore della città – dalle Poste centrali fino a Piazza Santa Caterina – sarà chiuso al traffico con l’obiettivo – spiega un comunicato – condiviso da associazioni di categoria e comitato dei ristoratori, di offrire un supporto alle attività commerciali e incrementare l’attrattività del centro storico.

Ogni sera, alle 21, sarà poi la volta degli eventi con diverse compagnie ed artisti locali, che si terranno sul palco allestito in Piazza Prefettura, nel pieno rispetto della normativa anticovid”.

Sei le sezioni in cui si articolerà il programma tra teatro, musica, cabaret, percorsi turistici, l’evento storicizzato “Catanzaro Jazz Fest” e la Festa di San Vitaliano, Patrono della Città.

Si partirà lunedì 29 giugno con il comico Sergio Giuffrida di “Colorado” che a Catanzaro proporrà le battute e gli sketch del suo repertorio.Per favorire un comodo accesso in centro è stato predisposto anche un pacchetto di misure sul fronte mobilità e parcheggi.

Sarà, infatti, possibile sostare con i propri mezzi sulle strisce blu che saranno gratuite, con disco orario per mezzora fino alle 20 (successivamente vige l’ordinaria gratuità).

Inoltre, si potranno utilizzare a costo zero anche i parcheggi custoditi con sorveglianza del Musofalo, dalle 17 alle 23.30, da cui partiranno le navette per corso Mazzini. Ancora – si legge infine – anche la funicolare, dal lunedì al sabato, sarà gratuita nella stessa fascia oraria”.

Redazione Catanzaro 7