Rubano fuciliera a Barone, abbandonata a Giovino

Una fuciliera nella pineta di Giovino. Abbandonata, mal dirotta, spesso sporca. In altre parole ottima per attività illecita. Per fortuna il senso civico di tanti cittadini che ne continuano a fare punto privilegiato delle proprie giornate la rende sempre molto frequentata anche nelle prime ore del mattino per una sana corsetta tra il verde ed il mare. E‘ la pineta di Giovino dove alcuni sportivi hanno notato la presenza di un armadio blindato di natura sospetta avvisando subito il 113. La pattuglia di Polizia subito intervenuta non ha avuto alcun dubbio, riconducendo il ritrovamento ad un furto segnalato nelle ultime ore.  In effetti l’armadio era proprio quello sottratto dall’abitazione di un cittadino residente nel quartiere Barone di Catanzaro Lido.  Il mobile, ancora intatto, conteneva armi regolarmente detenute, tre fucili, una carabina, due coltelli e 25 pacchi di cartucce.
Nelle fasi convulse del tentativo di aprire la fuciliera, i ladri devono aver innescato una piccola esplosione che ha bruciacchiato il mobile mandando in fuga i malviventi. L’armadio, le armi parzialmente distrutte e le cartucce inesplose sono state poste sotto sequestro a disposizione della Autorità Giudiziaria, proseguendo le attività di indagini finalizzate alla individuazione degli autori del furto.