Incidente Roccelletta, ditta medicale replica: “Auto in perfette condizioni”

DIRITTO DI REPLICA

auto_medicale

Non c’è stata alcuna carenza strutturale dell’auto.

E’ decisa e plausibile la replica del legale rappresentante della ditta  (di cui omettiamo volontariamente il nome come nel primo articolo a sua tutela ulteriore in attesa del responso dei rilievi) titolare dell’ automedica che ha impattato contro il muretto a Roccelletta di Borgia.

Intendiamo precisare che la dinamica dell’incidente, per fortuna senza alcuna conseguenza per il conducente, unico passeggero, è stata ben diversa da quanto riportato nell’articolo.

L’incidente – continua il titolare – è da addebitare esclusivamente alle condizioni sdrucciolevoli dell’asfalto che ha fatto perdere aderenza al veicolo, in frenata in prossimità dello stop.

Lo dimostrano i rilievi effettuati dalla Polizia Stradale e gli evidenti segni di frenata sulla strada.

Del resto, come facilmente riscontrabile, l’autovettura in questione è stata proprio nei giorni scorsi sottoposta a rituale verifica meccanica con tanto di sanificazione e pertanto la causa ipotizzata nell’articolo è del tutto infondata.

 


 

(NDL) La cosa più importante è che in questo incidente non si  sia fatto male nessuno, anche se poteva succedere di tutto.

Per il resto l’articolo della nostra redazione spiegava in poche righe quello che ognuno poteva desumere dalla foto.

Siamo non contenti, ma felicissimi della precisazione della ditta.

In ogni caso il nostro pezzo non ha citato alcun nome mentre la foto ha pure oscurato i riferimenti telefonici che potevano ricondurre alla ditta.

Resta il profondo rammarico che in quel dannato punto della SS 106, già teatro di sinistri e di dolore, nessuno abbia ancora messo mano per eliminare o almeno mitigare i pericoli.

La ‘rimozione’ di un mezzo incidentato – così come di un articolo – non cancella purtroppo un fatto accaduto e che invece deve servire a mettere in sicurezza quel terribile bivio a gomito.