Giovino: trovano e salvano una giovane Caretta-Caretta

Insolita esperienza per una famiglia catanzarese in vacanza sull’ultimo tratto di spiaggia a Giovino, quello per intenderci senza lungomare e senza strada asfaltata.  Durante il bagno in un’acqua limpida e cristallina il nostro lettore G.M. ha visto un bellissimo esemplare di tartaruga nuotare in modo affannoso a pochi metri dalla riva. L’animale è stato portato delicatamente a riva da dove è partita la richiesta d’aiuto a Guardia Costiera e veterinario. In poco tempo la caretta-caretta è stata visitata e presa in cura dal medico intervenuto.

Il fatto, semplice e positivo nella sua conclusione, porta ad alcune considerazioni: che Giovino è una risorsa naturale a tutti gli effetti per Catanzaro, dove si puo godere di una spiaggia lunga con spiaggia fine, acqua pulita (con rare eccezioni) e splendida pineta vicina (ancora affatto sfruttata). Lo dimostrano anche avvistamenti come quelli odierni in cui, per fortuna, l’amore per la natura ed il senso civico di rispetto per gli animali offrono un ottimo esempio ai altri, bambini in particolare. Il messaggio, implicito, parte anche nei confronti di quanti pensano di utilizzare il quartiere turistico marinaro per i propri affari speculativi, ribadendo ancora una volta che – oltre ad lungomare appena inaugurato – la città di Catanzaro deve tutelare a tutti i costi una delle poche ed ultime occasioni di crescita come il turismo balneare ed il movimento economico che è in grado di garantire.