Erba alta, tombe soffocate, lapidi nascoste: benvenuti al cimitero di Lido

Situazione grave e irrispettosa per i Defunti e per i visitatori

È un colpo al cuore vedere situazioni come queste presso il cimitero di Catanzaro Lido.

Quello che dovrebbe essere un luogo di preghiera ma anche e soprattutto di rispetto verso persone che non ci sono più viene a mancare in alcuni punti del cimitero.

L’erba alta, quasi come se fossimo in un parco, che copre molte lapidi non è certo una bella immagine e basterebbe poco per tenere pulito un luogo così importante per tutti, anche nell’ interesse dei familiari di quelle persone che non ci sono più e che vorrebbero giustamente un luogo pulito in cui pregare.

Non è un caso – dice la signora Eleonora – vengo una volta tanto ma non ho avuto mai l’impressione di un luogo curato. Si fa qualche lavoretto qua e la, ma almeno l’ordinario dovrebbe essere assicurato, specie in questa stagione in cui la vegetazione cresce ogni giorno”

Chi si reca presso le cappelle di familiari ed amici non ha questo problema. “E’ vero – dice Michele – però le assicuro che non fa bene né alla vista né al morale girare per un luogo sacro abbandonato, con l’erba che ostruisce persino le lapidi”

Intanto si alza il vento. C’è poca gente a quest’ora e la vegetazione incolta assieme al silenzio ed al sibilare degli alberi crea un’atmosfera di desolazione e distacco dalla civiltà.

Eppure siamo nel cimitero del quartiere più grande del Capoluogo di regione.

A.C.