Cortocircuito: in fiamme il punching ball delle giostre

Allarme rientrato sull'arenile di Giovino

La pioggia e quindi umidità su qualche cavo, quindi il corto circuito.

E’ questa la tesi per un principio d’incendio verificatosi in mattinata alle giostre sistemate da qualche settimana sull’arenile di Giovino (Catanzaro Lido) tra due stabilimenti balneari.

Le fiamme hanno interessato un gioco di forza, il punching ball, che alcuni passanti avevano già sentito sfrigolare e poi emettere qualche scintilla.

Sono stati gli stessi proprietari a spegnere il principio d’incendio mentre qualche cittadino chiamava il 115

Pochi minuti dopo è sopraggiunta un’autobotte dei Vigili del Fuoco (distaccamento di Sellia Marina) verificando che le fiamme erano state spente e provvedendo comunque a mettere l’apparecchiatura elettrica in sicurezza.

Sul posto anche i Carabinieri che hanno effettuato le verifiche logistiche interrogando i gestori delle giostre.

Proprio a Giovino il fuoco purtroppo riporta alla mente tristissimi episodi in cui sono andati distrutti a più riprese alcuni stabilimenti, anche in pieno giorno e persino con i tavoli pieni di clienti.