Quartiere Corvo: c’era una volta un campo di basket

Lo stato di abbandono della struttura

basket-corvo

 C’era una volta un campo di basket, il campo sportivo comunale di via Brigata nel quartiere Corvo, che dovrebbe essere una struttura sportiva al servizio dei ragazzi del quartiere, ma che ne rimane soltanto l’armementario: tabelloni arrugginiti privi di canestri, rete di recinzione divelta e in alcune parti mancante, cancello da sistemare”.

E’ quanto denuncia Sergio Costanzo, capogruppo FareperCatanzaro:

“Un vero e proprio scempio – incalza Costanzo –  eppure dovrebbe fungere da luogo di svago per i ragazzi, quindi, un’area con tutti i crismi della sicurezza”.

Il degrado regna su tutto il territorio

“Ma oramai non ci meravigliamo più del degrado che imperversa su tutto il territorio comunale. I “bollettini del degrado”  – continua Costanzo – riempiono le pagine dei giornali e dei siti online.

Aree attrezzate, impianti sportivi, strade, verde pubblico, sono letteralmente in uno stato di abbandono“.

Le critiche ad Abramo

“Questo, oltre a rappresentare un pericolo per la pubblica incolumità, costituisce una brutta cartolina per la città oramai abbandonata al proprio destino dal sindaco Abramo, il quale, oramai al “tramonto” politico alla guida del municipio, pensa soltanto a come ritagliarsi una futura candidatura”.

“Ma Abramo non era quello che andava dicendo, venti anni fa, di essere un imprenditore pro tempore alla politica?”

La sua eredità è una città allo sfascio in tutti i settori, ne è un esempio eclatante la crisi idrica che investe grandi aree urbanizzate della città in particolare nella zona sud.

Ma non è stato lui Presidente della Sorical per cinque anni?”

L’appello all’assessore Cavallaro

“Tornando alla segnalazione del degrado del campo di basket di Corvo – conclude Costanzo – mi auguro che l’assessore Cavallaro tra uno spot televisivo e un’altro, trovi il tempo per avviare concretamente qualcosa che riguarda le sue deleghe: almeno la manutenzione ordinaria di ciò che ha ereditato”.